La fobia è una paura inconscia che spinge il soggetto fobico ad avere stati d’ansia, panico, vertigini ecc… quando si ritrova di fronte al problema o alla causa scatenante di essa. Può essere superata con l’aiuto dello psicoterapeuta attraverso un trattamento ed un percorso adeguato alla gravità dello stato di fobia.

Psicoterapia Sicilia

FOBIA... Termine Greco “phobos” ( panico ) paura inconscia che porta l’individuo fobico ad evitare quella situazione che stimola in lui lo stato di angoscia che spesso si trasforma in attacco di panico. La fobia si accentua anche solo al pensiero di affrontare il problema con conseguenza di: nervosismo, stress, stati d’ansia, vertigini ecc… Il fattore scatenante della fobia può essere un trauma apparentemente superato, ma che il nostro sistema nervoso ha registrato come una forte paura, di conseguenza quando ci si trova per un qualsiasi motivo di fronte a tale situazione ci si sente in pericolo, e si innescano degli stati d’animo negativi che non si riescono a controllare.

La fobia incide negativamente sulla vita del soggetto fobico, anche se esso si rende conto che la paura è eccessiva e che il problema può essere affrontato con l’aiuto di uno psicologo. La fobia può essere anche di tipo sociale, cioè l’individuo si sente in ridicolo o inadeguato agli occhi degli altri; questa situazione gli provoca ansia e disagio tanto da spingerlo ogni giorno di più a sentirsi inferiore, a isolarsi. In questi casi la terapia cognitivo comportamentale che è considerata il trattamento migliore a livello internazionale ed è scientificamente il metodo più affidabile. il soggetto verrà aiutato a riprendere le “redini” della propria vita, ed affrontare in maniera adeguata la o le situazioni temute. Recenti studi hanno dimostrato che la fobia incide sul sistema emozionale ed è per questo motivo che il soggetto fobico non riesce a controllare le proprie emozioni di fronte o solo al pensiero della situazione o dell’ oggetto che è causa scatenante della propria fobia.

Lo psicoterapeuta aiuta il soggetto fobico a portare alla luce il trauma o la situazione che lo ha indotto alla fobia utilizzando delle tecniche di rilassamento che saranno in grado di stimolarlo ed aiutarlo a fronteggiare lo stato di fobia e la paura scaturita da essa. Lo psicoterapeuta inizia la seduta cercando di capire qual’ è stata la causa scatenante, in quale periodo della vita e in quale contesto, aiutando il soggetto a gestire lo stato ansioso e a ripetere gradualmente la situazione temuta al fine di portarlo ad un percorso graduale di guarigione. Tutte le fobie possono essere curate e la durata delle sedute dipendono molto dall’intensità psicopatologiche che presenta il soggetto fobico. lo psicoterapeuta dopo aver valutato la gravità della fobia, formula la diagnosi e concorda con il paziente in questione il trattamento migliore che si adatti alle sue esigenze, ed inoltre verifica periodicamente se ci sono stati progressi e se gli obbiettivi sono stati raggiunti.