Se si vuole avviare un’attività commerciale sul web che tratti prodotti sanitari e farmaci, è necessario conoscere la distinzione tra farmacia e parafarmacia online.

Per la vendita di medicinali su internet si può optare tra farmacia e parafarmacia. Le differenze tra questi due esercizi commerciali sono principalmente:

  1. il team di lavoro;
  2. i prodotti in vendita.

 

Il personale di farmacie e para-farmacie online

Farmacia e parafarmacia online - Differenze

La differenza tra farmacia e parafarmacia online: personale e prodotti

Per quanto riguarda il personale, in una farmacia è necessario che gli addetti alla vendita e il titolare sia un farmacista laureato e iscritto all’albo di competenza. Nella parafarmacia, è necessario che sia presente almeno un farmacista per tutto l’orario di apertura. Ovviamente, il farmacista deve sempre garantire assistenza attiva al cliente tramite consigli e suggerimenti, qualora richiesti.

Cosa possono vendere?

La parafarmacia online e la farmacia possono entrambe vendere prodotti sanitari, articoli veterinari, medicinali omeopatici, medicinali da banco. La differenza sta nella vendita di farmaci da banco (SOP) e di medicinali OTC (farmaci non soggetti a prescrizione medica).

La possibilità di vendere prodotti farmaceutici al di fuori delle farmacie è prevista dall’art. 5 del D.L 223/4-lug-2006 e le tipologie di medicinali vendibili sono determinati dall’art 32 del D.L. 201/6-dic-2011. Le para-farmacie possono vendere farmaci SOP e OTC solo se in possesso del codice identificativo univoco dal Ministero della salute.

I prodotti che la parafarmacia online non può vendere sono definiti all’interno di un elenco determinato dal Ministero della Salute.